Abruzzo.com -  i migliori prodotti tipici abruzzesi - la migliore eno gastronomia in Abruzzo
Abruzzolink - esplora l'Abruzzo con gli abruzzesi
::ITALIA::Home > Olio d'Abruzzo > Olio e salute
separatore

Olio d'oliva: un prezioso alleato per la salute
L'olio extravergine di oliva, derivato esclusivamente dalla spremitura meccanica delle olive, non è solo una delizia per il palato, ma un vero e proprio alleato pe la nostra salute.

In un famoso studio di qualche anno fa, Ancel Keys, docente della scuola di alimentazione dell'Universita' del Minnesota, mise per primo in evidenza i vantaggi della alimentazione tradizionale dell'Italia Meridionale, della Spagna e della Grecia, la famosa dieta mediterranea povera di grassi saturi di origine animale. Piu' recentemente, altri scenziati lo hanno confermato: i grassi vegetali monoinsaturi (olio d'oliva) giovano al nostro organismo molto piu' dei grassi saturi di origine animale (burro, lardo). Questo prezioso alimento protegge cuore ed arterie, rallenta l'invecchiamento cerebrale, previene l'arteriosclerosi, e non basta: abbassa il livello del colesterolo LDL (quello cattivo), mentre rialza quello HDL buono).

Vediamo quali sono i principali vantaggi legati ad un uso regolare dell'olio d'oliva.

VITAMINE: L'olio d'oliva fornisce un ottimo apporto di precursori della vitamina A e grazie a ciò impedisce la secchezza delle mucose e rallenta l'invecchiamento della pelle. La presenza di significativi livelli di vitamina D, fa sì che l'olio d'oliva permetta una buona assunzione del calcio nell'intestino e una conseguente buona attività contro la decalcificazione ossea negli anziani. La sua elevata digeribilità gli consente di essere considerato un ottimo veicolatore di sostanze antiossidanti e vitaminiche presenti in altri alimenti ed in sua assenza difficilmente assimilabili.

COLESTEROLO: L'equilibrata presenza dell'acido Linoleico, ed il giusto rapporto con i suoi derivati acido Linolenico e acido Arachidonico, favorisce l'eliminazione del colesterolo attraverso l'intestino riducendo il pericolo di malattie coronariche, di calcoli biliari e di trombi. Inoltre, è noto che il consumo abituale può aiutare a prevenire i tumori del colon e della mammella, ma anche le malattie cardiovascolari, perché grazie alla presenza di acido oleico rende le lipoproteine più solubili e ne aumenta la capacità di rimuovere il colesterolo.

MALATIE CARDIOVASCOLARI E ARTERIOSCLEROSI: La maggior parte degli studi condotti per prevenire la degenerazione arteriosa (arteriosclerosi) e i danni che ne conseguono per la salute ha dimostrato che e' possibile ridurre colesterolo totale e LDL, evitando la successiva catena di eventi nocivi, quando gli acidi grassi monoinsaturi o polinsaturi sostituiscono nelle abitudini alimentari gli acidi grassi saturi. L'olio d'oliva,per il suo contenuto elevato in acidi grassi monoinsaturi, costituisce un sostituto ideale dei grassi saturi alimentari nonche' uno dei grassi alimentari piu' utili per la salute.

PELLE E CAPELLI: La salute della cute e dei suoi annessi, come i capelli, dipende in maniera considerevole da un corretto apporto in sostanze nutrienti, dal momento che, per definizione, questi tessuti sono, nel nostro organismo, quelli maggiormente soggetti ad un rapido ricambio. L'olio d'oliva, con il suo contenuto di acidi grassi essenziali, che l'organismo non e' in grado di produrre e con la sua azione favorente l'assorbimento di molte vitamine, rappresenta un alimento ideale, da questo punto di vista, specie se consumato a crudo, in associazione a verdure ed ortaggi. L'olio d'oliva inoltre e' una fonte di antiossidanti naturali, preziosi contro i radicali liberi, sempre piu' spesso chiamati in causa come responsabili dell'invecchiamento cellulare.

DIETA E OLIO: I lipidi o grassi assolvono una duplice funzione: costituzionale,entrando nella composizione delle membrane biologiche e andando a formare alcuni ormoni, ed energetica, rappresentando la riserva di energia sempre a disposizione del corpo umano. I lipidi rappresentano pertanto la migliore fonte di energia: dalla degradazione di un grammo di proteine o di carboidrati (amido o zuccheri) si ottengono infatti circa 4 kcal (chiolocalorie); i lipidi alimentari forniscono invece 9 kcal ogni grammo di peso di sostanza ingerita. E' allora evidente che tutti i grassi, se introdotti in eccesso, specie in presenza di modelli di vita sedentari, possono contribuire a determinare sovrappeso. L'olio d'oliva pero' essendo piu' aromatico e gustoso rispetto ad altri grassi si presta piu' facilmente ad una riduzione di condimento e percio' ad essere d'aiuto nelle diete dimagranti.

GRAVIDANZA: In gravidanza le raccomandazioni dietetiche non si discostano molto da quelle per una corretta alimentazione della popolazione generale, ferme restando alcune esigenze specifiche legate alla presenza di un nuovo organismo in formazione: cio' si traduce in aumento ragionato delle calorie totali, incremento dell'apporto in proteine e attenzione ad una assunzione adeguata di minerali e vitamine. Insieme al consiglio di consumare latte ed altri alimenti che apportano proteine ad alto valore biologico (carni, uova, pesce), ortaggi e frutta fresca (ricchi di vitamine, minerali e fibra) viene suggerito di condire le pietanze con olio d'oliva, in grado di assicurare una buona quota di acidi grassi monoinsaturi (oleico) ed essenziali (linoleico), necessari per uno sviluppo ottimale del sistema nervoso del nascituro.

PER I BAMBINI: Fin dall'epoca dello svezzamento, le pappe del piccolo lattante, a base di cereali e carne, con aggiunta di grana o parmigiano, possono essere completate con piccole quantita' di grassi, sotto forma di olio extravergine d'oliva. L'olio d'oliva continuera' poi ad essere per tutta l'infanzia e l'adolescenza il condimento da privilegiare, in quanto buon apportatore di acido oleico, facilmente digeribile e ben utilizzato per produrre energia, e di acidi grassi come il linoleico fondamentali per gli organismi in via di sviluppo.

GLI SPORTIVI: Nella dieta di chi fa sport, anche a livelli agonistici,l'impiego di un condimento come l'olio d'oliva offre le garanzie nutrizionali di un prodotto naturale ed il vantaggio di un'ottima digeribilita'. L'olio d'oliva induce infatti un rapido svuotamento dello stomaco, abbreviando i tempi di digestione; e' utile inoltre nel contrastare l'eccesso di acidita' gastrica, grazie allo stimolo esercitato sulla secrezione di sostanze capaci di mitigarla; stimola l'attivita' della cistifellea (o colicisti), favorendo in tal modo l'emulsione e la digestione dei grassi a livello del piccolo intestino.

INVECCHIAMENTO: L'olio di oliva è tra tutti gli olii vegetali quello a più alto grado di digeribilità da parte dell'organismo umano. Oltre ai trigliceridi e grassi polinsaturi, contiene infatti sostanze antiossidanti come vitamina E, polifenoli, fitosteroli, clorofille e carotenoidi, che esplicano un'azione protettiva per il nostro organismo. Grazie a questi elementi l'olio extravergine di oliva può contribuire a bloccare l'attività dei radicali liberi, cioè i composti chimici responsabili dell'invecchiamento delle cellule. Se a tutte le eta' e' indispensabile adottare accorgimenti dietetici tali da favorire il mantenimento di bassi livelli di colesterolo nel sangue, senza peraltro favorire la formazione di radicali liberi potenzialmente nocivi per la salute , cio' acquista particolare rilevanza in eta' avanzata. L'olio d'oliva soddisfa queste esigenze assicura nel contempo l'assunzione di buone quantita' di grassi (in grado di fornire apporti ottimali di calorie) e di alcune vitamine (A, D, E, K) normalmente veicolate dalle sostanze grasse, di cui facilmente nell'anziano si puo' instaurare la carenza, con danno per la salute. Da non dimenticare poi l'aspetto dell'ottima palatabilita': conferire gusto e sapore alle pietanze puo' solo contribuire al miglioramento dell'alimentzione dei soggetti piu' anziani nei quali, per diversi motivi di salute e di natura socio-economica, non di rado si assiste all'insorgere di vere e proprie malattie da carenze nutrizionali. L'olio d'oliva, infine, e' facilmente digeribile e possiede un'azione blandamente lassativa, utile in eta' in cui comunemente si manifesta una certa stitichezza.

In conclusione l'olio extra vergine di oliva è quindi un alimento fondamentale per tutte le diete. Per i bambini, per il grande apporto di acido oleico presente anche nel latte materno, alimento perfetto sotto qualsiasi punto di vista; per gli sportivi perché è fonte di energia prontamente digeribile e nell'età senile in quanto limita la perdita di calcio nelle ossa. La sua ricchezza di grassi di origine vegetale è molto importante per dare energia e salute al nostro prezioso organismo.

I radicali liberi I radicali liberi sono, sostanze chimiche con un elettrone spaiato; in pratica non ci troviamo di fronte a normali molecole ma ad entita' altamente reattive. In genere si tratta di prodotti del metabolismo dell'ossigeno che, quando presenti in eccesso, possono risultare altamente nocivi per il nostro organismo. Gli acidi grassi contenuti nei lipidi sono soggetti ad ossidazione e possono dar luogo alla produzione di radicali liberi. L'olio d'oliva presenta in notevole vantaggio di essere composto in prevalenza di acido oleico, meno soggetto a questi fenomeni, e contiene inoltre sostanze antiossidanti naturali che possono proteggerlo dall'attacco dei radicali liberi. I radicali liberi, che si producono per ossidazione di diverse sostanze, possono causare danno cellulare e quindi promuovere le malattie cronico-degenerative come quelle cardiovascolari e tumorali. Esistono tuttavia alcuni agenti antiossidanti, con funzione prottettiva, particolarmente efficaci. La dieta mediterranea, da molti anni al centro dell'attenzione degli studiosi, assicura un buon apporto di queste sostanze con potere prottettivo, di tipo antiossidante: vitamina A,E,C, e bioflavonoidi, oltre a sostanze come i polifenoli, tutte capaci di bloccare i radicali liberi. L'olio d'oliva e' uno dei cardini di questo modello alimentare positivo e una delle fonti naturali di antiossidanti (vitamina E, flavonoidi, fenoli e pigmenti pirrolici).

Controindicazioni Non esistono controindicazioni all'impiego dell'olio d'oliva quale condimento, a crudo o a cotto. Naturalmente in una dieta equilibrata devono essere rappresentate tutte le classi di alimenti (cereali, ortaggi, frutta, legumi, latte e derivati, prodotti della pesca, carni, oli da condimento) nelle giutre proporzioni.


separatore
 CIRCOLO ABRUZZO
  Personaggi famosi     Itinerari in Abruzzo  
  Ricette regionali     Abruzzo Forums  
  Paesi d'Abruzzo     Gente d'Abruzzo  
  Feste & Sagre     Vi segnaliamo..  
  Olio d'Abruzzo     Blog Abruzzo.com  
Abruzzo.com utilizza il sistema di pagamento gestpay di BancaSella, accetta Paypal, contrassegno e bonifico bancario
CHI SIAMO CONDIZIONI DI VENDITA NEWS ADV EMAIL PROPONICI I TUOI PRODOTTI

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su INFORMATIVA ESTESA.Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Per favore leggete le informative relative alle nostre politiche su:
reclami | privacy | certificazioni e qualita'
©Copyright abruzzo.com srl

Abruzzo.com srl - PIVA 01632720684